giovedì 27 dicembre 2012

Conchiglie ripiene di broccoli piccanti

Preparazione: 10' 
Cottura: 20'
Difficoltà: 1

Ingredienti per 6 persone
  • 350 g di conchiglie 
  • 300 g di cime di broccoli
  •  mezza cipolla
  • 100 ml di acqua
  • olio
  • peperoncino 
  • paprika
 Il formato di pasta conchiglia è molto versatile e divertente da usare, poiché possono essere riempite con ogni cosa, cotte al forno, gratinate, oppure semplicemente così al naturale.
In una pentola (io ho usato una zuppiera in porcellana, ma potete usare una normale pentola in alluminio) fate appassire la cipolla nell'olio.
Aggiungete le cime di broccolo, l'acqua e cuocete coperto e a fiamma bassa per 20 minuti, finché i broccoli saranno teneri.
Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata.
Quando i broccoli saranno cotti, schiacciateli grossolanamente con una forchetta e aggiungete le spezie.
Scolate la pasta, e riempitela con i broccoli.
Io non l'ho fatto per questioni di tempo (ricetta preparata in 40 minuti di pausa pranzo!), ma se volete potete cospargere le conchiglie con del pane grattato, prezzemolo e parmigiano grattugiato e far gratinare al forno per qualche minuto.

martedì 18 dicembre 2012

Crostata di albicocche alla Simon

Preparazione: 15' 
Cottura: 45'
Difficoltà: 1

Ingredienti per 8 persone
  • 120 g di farina di mandorle
  • 200 g di farina bianca
  • 120 g di margarina
  • 100 g di zucchero
  • 40 g di miele di castagno
  • 60 g di cioccolato fondente
  • 2 tuorli
  • 5 ml di rhum scuro
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 200 g di marmellata di albicocche
Questa è un versione personalizzata della crostata, in cui la classica pasta frolla è stata arricchita nel gusto grazie al cioccolato, al rhum e alla farina di mandorle.
La marmellata utilizzata in realtà non è di albicocche, ma di albicocche, pesche, uvetta e cannella, preparata in casa e senza l'aggiunta di zuccheri. Buonissima!
In una terrina amalgamate lo zucchero insieme alla margarina ammorbidita a temperatura ambiente. Unite tutti gli altri ingredienti (tranne la marmellata) e impastate fino a ottenere un impasto ben lavorabile.
Stendete tre quarti di pasta e foderate una tortiera. Coprite con la marmellata. Con la pasta avanzata, ritagliate delle "fettuccine" per ricoprire la torta.
Infornate a 180 °C per 45 minuti.

venerdì 14 dicembre 2012

Tortini di melanze e e funghi, rotolini di melanzane e arachidi

Preparazione: 35' 
Cottura: 15'
Difficoltà: 1

Ingredienti per 4 persone
  • 2 melanzane
  • 100 g di funghi
  • 100 ml di panna
  • 2 cucchiai di prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 20 arachidi sgusciate
  • olio
  • farina bianca
  • scaglie di tartufo
Questa ricetta è nata un po' per caso: la mia intenzione era quella di cucinare qualcosa di veloce, ossia delle semplici melanzane infarinate e fritte, solo che poi mi sono lasciato prendere un po' la mano!
Tagliate le melanzane a fette trasversali, copritele di sale e fatele riposare per almeno 30 minuti, affinché perdano l'acqua di vegetazione.
Nel frattempo tritate l'aglio insieme al prezzemolo, e fateli appassire in un tegame con un filo d'olio. Aggiungete i funghi e cuocete per 10 minuti, poi aggingete la panna e fate addensare.
Scolate le melanzane e asciugatele con un canovaccio. Passatele nella farina e friggetele in un tegame antiaderente con un filo di olio.
Preparate i tortini: alternate strati di melanzana con i funghi. Se l'avete, potete impreziosire la preparazione con del tartufo.
Preparate i rotolini: arrotolate una fetta di melanzana e riempitela con 5 arachidi.

lunedì 10 dicembre 2012

Ricette d'avanguardia con marmellate

Sul sito con cui collaboro, www.blogdicucina.it, è stato recentemente pubblicato uno speciale su marmellate e confetture.
Qui potete trovare, oltre a particolari ricette di marmellate, una decina di mie ricette per piatti a base di marmellata, poiché la crostata è buona, ma mostrerò che è possibile utilizzare la marmellata per creare piatti gustosissimi!
Ad esempio riso allo zafferano e mix di marmellate, riso coi piselli e marmellata di amarene, gelato al cocco e confettura di cacao... Divertitevi a sperimentare!
Il link allo speciale è questo.
Buona cucina a tutti! ;-)

giovedì 6 dicembre 2012

Inverse cooking - Spaghetti ai peperoni, tofu e uovo

Preparazione: 5' 
Cottura: 15'
Difficoltà: 1

Ingredienti per 4 persone
  • 350 g di spaghetti
  • 1 peperone
  • 120 g di tofu
  • 1 cipolla
  • 4 uova
  • olio
  • sale
  • paprika
Questa è una ricetta della serie inverse cooking, (trovate le altre sul sito con cui collaboro: www.blogdicucina.it) in cui è il piatto (o in questo caso il bicchiere) a influenzare la scelta della portata.
Eliminate le falde bianche e i semi dal peperone, e tagliatelo a striscioline sottili.
In un tegame antiaderente fate appassire la cipolla con un filo di olio. Aggiungete il peperone e cuocete per 10 minuti.
In un tegame a parte, schiacciate il tofu con una forchetta e soffriggetelo in un filo d'olio per pochi minuti.
Fate cuocere gil spaghetti in abbondante acqua bollente, scolateli e passateli nella pentola con i peperoni, proseguite la cottura per qualche minuto a fuoco vivo.
Nel frattempo preparate le uova all'occhio di bue.
Bagnate il bordo di un bicchiere da margarita e passatelo nella paprika. Nella cavità del bicchiere mettete il tofu schiacciato, riempite con gli spaghetti e sovrapponete l'uovo.
A piacere spruzzate di paprika.

lunedì 3 dicembre 2012

Spaghetti alle alghe e pomodoro

Preparazione: 5' 
Cottura: 150'
Difficoltà: 1

Ingredienti per 4 persone
    • 350 g di spaghetti
    • 2 pomodori
    • 20 g di alghe wakame
    • mezza cipolla
    • olio
    • salsa di soia
    • lievito alimentare
    L'alga marina è un alimento importante per la nostra salute: liberano dalle impurità e dalle tossine. Le alghe hanno proprietà disintossicanti, aiutano fegato e reni, favoriscono la digestione e l' eliminazione di scorie tossiche attravaerso sudore, feci e urine. 
    Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata.
    Nel frattempo preparate il sugo: in un tegame antiaderente scaldate un filo di olio e fate imbiondire la cipolla affettata. Aggiungete i pomodori tagliati a dadini e cuocete per 10 minuti. Aggiungete le alghe e continuate la cottura per altri 10 minuti. Profumate con un cucchiaio di salsa di soia e regolate di sale.
    Scolate la pasta e passatela nella padella con la salsa, facendo cuocere ancora qualche minuto a fuoco vivace. Servite cospargendo di lievito alimentare.

    giovedì 29 novembre 2012

    Gnocchi di patate e carote al sapore di zenzero, con salsa di miele di timo e noci

    Preparazione: 40' 
    Cottura: 30'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 800 g di patate 
    • 200 g di carote
    • zenzero in polvere
    • 300 g di farina bianca
    • 1 uovo
    • 2 cucchiai di miele di timo
    • 40 g di noci 
    Il primo piatto di una cena particolare, trascorsa in piacevole compagnia... Ed è proprio vero, non conta solo ciò che si mangia, ma anche la persona con cui lo si fa!
    Sbucciate le patate e le carote, tagliatele grossolanamente e cuocetele a vapore per circa 20 minuti, finché saranno tenere, e schiacciatele con lo schiacciapatate, raccogliendole in una bastardella. Aggiungete la farina, l'uovo e lo zenzero, e impastate fino a ottenere una pasta liscia e omogenea.
    Dividete l'impasto in palline, che farete bollire in abbondante acqua salata.
    Ritirate gli gnocchi quando affioreranno in superficie.
    Preparate la salsa: in un tegame fate sciogliere il miele. Tritate grossolanamente le noci (meglio se usate un mortaio).
    Disponete gli gnocchi sul piatto, nappate con in miele e spolverate con le noci.

    giovedì 22 novembre 2012

    Crostata di pere gratinate allo zafferano e noci

    Preparazione: 15 + 30'
    Cottura: 50'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 5 persone
    • 3 pere williams
    • 140 g di margarina
    • 200 g di farina
    • 140 g di zucchero
    • 1 uovo
    • 1 tuorlo
    • 200 ml di panna di soia
    • 2 bustine di zafferano
    • 20 g di gherigli di noce
    Questa torta fa parte di un menù per una cena improvvisato da zero, e preparato in un'ora e mezza!
    Prima di tuto preparate la pasta frolla: sfregate tra le mani 100 g di margarina e la farina, poi aggiungete 100 g di zucchero, l'uovo e il tuorlo e impastate fino a ottenere un composto bricioloso.
    Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti.
    Nel frattempo tagliate le pere a quarti e scottatele in acqua per qualche minuto. Lasciatele raffreddare e tagliatele a fettine.
    In un tegame antiaderente scaldate il burro e lo zucchero avanzati, la panna, aggiungete lo zafferano, le noci tritate grossolanamente e fate addensare.
    Imburrate e infarinate una tortiera, disponetevi la pasta frolla, adagiatevi le fettine di pera e cospargetele con la crema allo zafferano.
    Cuocete a 190 °C per 45 minuti.

    venerdì 16 novembre 2012

    Miglio alle mele, curcuma e Grand Marnier

    Preparazione: 10'
    Cottura: 70'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 250 g di miglio
    •  2 mele
    • curcuma
    • 30 g di margarina 
    • grand marnier

    Fate cuocere il miglio in acqua salata che sia sufficiente alla cottura (un po' come se fosse il cous cous), in modo da non doverlo scolare una volta cotto.
    Nel frattempo, tagliate una mela a dadini (io ho tenuto la buccia, voi se preferite potete toglierla) e fatela cuocere per 10 minuti nella margarina.
    Quando il miglio è cotto, aggiungete le mele a dadini, due o più cucchiai di curcuma e regolate di sale.
    Mettete il miglio in cocotte individuali e decorate con la rimanente mela tagliata a spicchi, infine infornate a 180 °C per 40 minuti.
    Prima di servite spruzzate di grand marnier

    giovedì 15 novembre 2012

    Zuppa di pesce

    Naturalmente, essendo vegetariano, non vi parlerò di come preparare la zuppa di pesce ma, poiché è un piatto che molti (tra cui mia mamma) cucineranno per le feste in arrivo, posso consigliarvi qualche abbinamento di portate e vino.
    Ormai non cucinerei più in questa maniera, ma prima di diventare vegetariano ho sempre cucinato carne e pesce, quindi sono abbastanza esperto!
    Ad esempio, come aperitivo dei voul-aux-vent ripieni di crema di formaggio alle erbe aromatiche (erba cipollina, timo etc. a piacere).
    Antipasto gamberoni al curry e mele, primo piatto penne al salmone (fate soffriggere il salmone con della pancetta affumicata per dare un sapore speciale).
    Secondo piatto zuppa di pesce appunto, e per concludere, una crema catalana.
    Ovviamente vino bianco e, per accompagnare e sentire meglio il sapore del pesce, una buona (ma forse anche più di una!) bottiglia di Sauternes.

    martedì 13 novembre 2012

    Involtini di melanzane

    Preparazione: 40'
    Cottura: 30'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    •  2 melanzane lunghe
    • 1 peperone
    • 50 g di olive denocciolate
    • 50 g di parmigiano grattugiato
    • erba cipollina
    • sale
    • olio
    Come potete ben capire dagli ultimi post, ho fatto scorta di melanzane e le sto cucinando in tutti i modi possibili!
    Per questa ricetta di involtini di melanzane mi sono ispirato a quella trovata su Gustissimo.it che ho poi personalizzato secondo gli ingredienti disponibili e la mia fantasia!
    Tagliate le melanzane a fette longitudinali, cospargetele di sale e fatele riposare per almeno mezz'ora in uno scolapasta, così che perdano l'acqua di vegetazione.
    Tritate i peperoni insieme alle olive, aggiungete il formaggio, l'erba cipollina e regolate di sale.
    Ponete al centro delle melanzane un cucchiaio di ripieno, chiudetele con uno stuzzicadenti, e adagiate gli involtini di melanzane in una teglia unta con un filo do olio.
    Cuocete in forno a 180 °C per 30 minuti.

    Ricette dietetiche

    Sta arrivando il periodo delle feste, e giustamente tutti si pensa a cosa cucinare per il pranzo pantagruelico!
    Ma perché non fare un pranzo o un cenone alternativo, scegliendo tra le varie ricette dietetiche che si possono trovare in internet o nei vari libri?
    Per una festa un po' alternativa, in cui il piacere non è dato solo dal mangiare e bere, ma soprattutto, come dovrebbe essere, dalla compagnia!

    venerdì 9 novembre 2012

    Crostata di ricotta

    Preparazione: 20' + 8 h raffreddamento
    Cottura: 50'
    Difficoltà: 2

    Ingredienti per 10 persone
    •  200 g di biscotti secchi
    • 150 g di burro
    • 100 g di zucchero di canna
    • 400 g di formaggio molle
    • 200 g di ricotta
    • 2 uova
    • 1 tuorlo
    • 100 g di zucchero bianco
    • 100 g di panna fresca
    • 200 g di panna acida
    • 40 g di zucchero
    • 40 g di cioccolato fondente
    • cannella

    Ho preparato questa torta per festeggiare il mio compleanno (mamma mia, l'ultimo compleanno nei "venti", quasi paura!).
    Ho trovato una ricetta della crostata di ricotta su Gustissimo.it, e mi sono detto, perché no? Ho personalizzato un po' la ricetta, ma l'originale è molto più facile e veloce.
    Tritate i biscotti con lo zucchero di canna e la cannella, e mescolateli al burro sciolto fino a ottenere un composto denso, e stendetelo su una tortiera rivestita di carta da forno e fate riposare in frigorifero per almeno un'ora.
    Sbattete le uova con lo zucchero bianco fino a ottenere un composto chiaro e spumoso, aggiungete i formaggi e la panna fresca. Stendete il composto sulla superficie di biscotto e cuocete in forno a 180 °C per 20 minuti, poi abbassate la temperatura a 150 °C e cuocete per altri 20 minuti.
    Fate raffreddare.
    Tagliate a scaglie il cioccolato e cospargete la superficie della torta. Sbattete la panna acida con lo zucchero e versate sulla torta, livellandone la superficie.
    Fate raffreddare in frigorifero per almeno 2 ore.

    giovedì 8 novembre 2012

    Melanzane alla Valdostana

    Preparazione: 40'
    Cottura: 15'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 2 melanzane
    • 500 g di pomodori
    • 150 g di affettato di muscolo di grano
    • 1 spicchio di aglio
    • 150 g di farina bianca
    • 80 g di fontina
    • origano
    • rosmarino
    • timo
    • sale 
    • olio
     Rivisitazione vegetariana del classico filetto alla valdostana. =)
    Tagliate le melanzane a fette spesse mezzo centimetro, mettetele in uno scolapasta coprendole di sale e fate riposare per almeno mezz'ora affinché perdano l'acqua di vegetazione.
    Nel frattempo tagliate a cubetti i pomodori e cuoceteli in un tegame con un filo d'olio, schiacciandoli con una forchetta. Non salate troppo, poiché le melanzane saranno già molto salate.
    Mescolate la farina con le erbe aromatiche.
    Sciacquate le melanzane e schiacciatele, in modo da far uscire tutta l'acqua in eccesso, e passatele nella farina.
    In un tegame antiaderente scaldate un filo d'olio e cuocetevi le melanzane da un lato, finché saranno dorate. Voltatele e fate dorare il secondo lato.
    Coprite le melanzane con i pomodori, il muscolo di grano a pezzettini, la fontina a fette; abbassate la fiamma, coprite e cuocete per 5 minuti, finché il formaggio si sarà sciolto.
    Se volete rendere la ricetta più appetitosa, potete mescolare la farina bianca con della farina integrale e di farro come ho fatto io! E accompagnare le melanzane con delle patate al forno (naturalmente non sbucciate) col rosmarino.

    sabato 3 novembre 2012

    Imam Bayildi (Prete Svenuto) ovvero melanzane ripiene alla turca

    Preparazione: 40'
    Cottura: 40'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 2 melanzane
    • 4 pomodori
    • 1 cipolla 
    • 1 peperone
    • 1 spicchio di aglio
    • 50 g di parmigiano grattugiato
    • olio
    • prezzemolo
    • semi di cumino
    • sale
    Come ogni ricetta tipica di un paese (ad esempio la paella) esistono infinite varianti. Io vi propongo questa che trovo molto gustosa.
    Tagliate le melanzane a metà longitudinalmente e scavatene la polpa, lasciando il guscio spesso mezzo centimetro.
    Tagliate la polpa a dadini e fate riposare in uno scolapasta polpa e gusci cospargendoli di sale per almeno mezz'ora.
    Trascorso questo tempo, sciacquate e strizzate.
    In un tegame scaldate l'olio e imbionditevi la cipolla e l'aglio tritati. Aggiungete il peperone tagliato a dadini e la polpa di melanzane e cuocete per 10 minuti.
    Successivamente aggiugnete anche i pomodori tagliati a dadini. Aggiustate di sale, insaporite con il cumino e il prezzemolo.
    Riempite i gusci di melanzana con il composto, cospargete col formaggio grattugiato e cuocete in forno a 180 °C per 30 minuti.

    lunedì 29 ottobre 2012

    Spiedini di muscolo di grano e zucchine con loro crema allo yogurt

    Preparazione: 5'
    Cottura: 50'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 500 g di muscolo di grano tipo "prosciutto neutro"
    • 8 zucchine
    • 250 ml di yogurt di soia
    • 40 g di pane grattugiato
    • 20 g di prezzemolo
    • 2 spicchi di aglio
    • 5 g di timo
    • sale
    Cuocete le zucchine al vapore per 15 minuti, finché saranno tenere, e tagliatene 4 a rondelle piuttosto grosse.
    Tagliate il muscolo di grano a dadini e infilateli, alternandoli con le zucchine, su degli stuzzicadenti da spiedino.
    Cuocete gli spiedini per 40 minuti in forno caldo a 180 °C, in una teglia con un filo di olio.
    Nel frattempo preparate la crema: frullate le zucchine avanzate con lo yogurt, il pane grattato, il prezzemolo, l'aglio e il timo, fino a ottenere una crema piuttosto densa, e regolate di sale.
    Servite gli spiedini accompagnati dalla crema.

    venerdì 26 ottobre 2012

    Risotto tandoori al tofu e wasabi

    Preparazione: 5'
    Cottura: 25'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 350 g di riso
    • 120 g di tofu
    • 1 cipolla
    • 50 ml di vino rosso
    • pasta wasabi
    • polvere tandoori
    • olio
    • sale
    Ricetta fusion, per coloro che sono in cerca di sapori particolari e innovativi, senza paura di osare!
    In un tegame scaldate un filo d'olio e fate dorare la cipolla affetata insieme al tofu tagliato a dadini. Sfumate con il vino rosso.
    Fate tostare il riso per qualche minuto e aggiungete un poco di acqua, poca per volta solo quando la precedente è stata riassorbita, fino a cottura completata (insomma, un normale risotto!!), e regolate di sale.
    A cottura ultimata aggiungete mezzo cucchiaino di polvere tandoori, infine decorate con la pasta wasabi.

    mercoledì 24 ottobre 2012

    Potage parmentier

    Preparazione: 5'
    Cottura: 25'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 400 g di patate
    • 100 g di formaggio cremoso o panna
    • 1 porro
    • 1 cipolla
    • prezzemolo
    • olio 
    • sale
    Ogni cosa chiamata in francese ha sempre un nome altisonante, evocativo e romantico. Se ad esempio avessi scritto: crema di patate al prezzemolo, non avrebbe avuto lo stesso effetto!
    Sbucciate le patate e tagliatele a dadini, affettate la cipolla e il porro. Cuocete le verdure a vapore per 20 minuti, finché saranno tenere, infine frullatele con il formaggio (o panna) e poca acqua di cottura fino a ottenere una crema morbida.
    Aggiungete il prezzemolo e regolate di sale.
    Servite caldissimo condendo con un filo di olio extravergine. Potete accompagnarla con crostini o, come ho fatto io sebbene si addicano poco, bretzeln!

    venerdì 19 ottobre 2012

    Gratin di patate e funghi

    Preparazione: 10'
    Cottura: 50'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 300 g di patate
    • 200 g di champignon
    • 150 g di panna da cucina
    • 2 tuorli
    • parmigiano grattugiato
    • prezzemolo
    • 40 g di margarina
    • qualche foglia di salvia
    • sale 
    • pepe
    Autunno, tempo di funghi!
    Pelate le patate, riducetele a rondelle non troppo sottili e cuocetele al vapore per 10 minuti, finché saranno tenere ma non troppo.
    Se usate champignon già puliti e affettati, risparmierete un sacco di tempo di pulizia e taglio, altrimenti puliteli e riduceteli a lamelle. Fateli poi rosolare con 20 g di margarina aromatizzata con la salvia. Salate e pepate e continuate la cottura per 10 minuti.
    In un'altra casseruola rosolate le patate con la restante margarina finché saranno dorate; togliete dal fuoco e aggiungete i funghi, la panna e i tuorli. Condite col prezzemolo e regolate di sale e pepe.
    Disponete il preparato in ciotole individuali, cospargetele di parmigiano e qualche fiocchetto di burro, e fate gratinare sotto il grill del forno per 10 minuti.

    lunedì 15 ottobre 2012

    Pasta ai funghi champignon e zucchine allo zafferano

    Preparazione: 10'
    Cottura: 20'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 350 g di conchiglie 
    • 200 g di champignon
    •  2 zucchine
    • 1 cipolla
    • 1 busta di zafferano
    • olio 
    • paprika
    Se andate a vedere le mie ultime ricette, troverete spesso la paprika come spezia aggiunta! Si, effettivamente mi piace molto, dà ai piatti un sapore deciso e particolare =).
    Affettate le zucchine, la cipolla e i funghi.
    Fate bollire la pasta in abbondante acqua salata.
    Nel frattempo, in un tegame fate appassire la cipolla con un filo di olio. Unite le zucchine e i funghi e cuocete per 5 minuti. Aggiungete poca acqua e regolate di sale.
    Qualche minuto prima della cottura, aggiungete lo zafferano disciolto in poca acqua calda.
    Scolate la pasta e aggiungetevi le zucchine e funghi.

    giovedì 11 ottobre 2012

    Drunk banana split - Banana al caramello leggero di rhum e cannella

    Preparazione: 5'
    Cottura: 10'
    Difficoltà: 2

    Ingredienti per 4 persone
    • 4 banane
    • 100 g di zucchero
    • 30 ml di acqua
    • 20 ml di rhum scuro
    • 10 g di cannella
    Avete voglia di un dolce "alternativo", che mescoli frutta, dolce e alcol? Eccolo!
    Da piccolo mangiavo sempre la banana split, con lo zucchero e il limone, oppure con il miele e polline... Ora che sono cresciuto, mi sono dato alla sua versione alcolica!!! =)
    Preparate il caramello: tutti gli ingredienti (ad eccezione delle banane!) in un pentolino e fate cuocere a fuoco moderato, continuando a mescolare finché lo zucchero sarà sciolto, poi smettete di mescolare e attendete che abbia raggiunto il colore tipico del caramello leggero.
    Il caramello leggero rimane meno denso e duro del caramello normale. Ha più o meno lo stesso sapore, ma non indurisce così tanto, rimane come una salsa, quindi non dovrete impazzire a staccarlo dal piatto!
    Nel frattempo affettate le banane e disponetele sui piatti.
    Quando la salsa sarà pronta, versatela sulle banane.

    lunedì 8 ottobre 2012

    Affettato di muscolo di grano con funghi e panna

    Preparazione: 5'
    Cottura: 15'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 2 persone
    • 2 confezioni di affettato di muscolo di grano (io ho usato il tipo "arrosto")
    • 150 g di champignon
    • 200 ml di panna di soia
    • mezza cipolla
    • olio
    • sale
    • paprika

    Affettate la cipolla e fatela dorare con un filo d'olio in un tegame antiaderente.
    Tagliate a quadratini l'affettato e tagliate grossolanamente i funghi, e uniteli alla cipolla.
    Cuocete per 10 minuti, poi aggiungete la panna. Regolate di sale e proseguite la cottura finché la panna si sarà ridotta a un velo che ricopre la pietanza.
    Io ho usato del sale comprato in Francia, aromatizzato al tartufo!
    Servite spolverando di paprika.

    venerdì 28 settembre 2012

    Cous cous con polpette di fave

    Preparazione: 15' + 24h
    Cottura: 2h
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 350 g di cous cous
    • 250 g di fave secche
    • 50 g di pane grattugiato
    • 1 cipolla
    • 2 uova
    • 10 g di prezzemolo
    • cumino
    • sale
    • pepe
    • olio
    • paprika

    Fate ammollare le fave in acqua fredda per 24 ore, cambiando l'acqua ogni tanto.
    Scolatele e fatele bollire in abbondante acqua salata per un'ora e mezza, finché saranno tenere ma non spappolate.
    Tritatele con il pane grattugiato, la cipolla, il pane e l'uovo. Insaporite con il prezzemolo, il cumino, sale e pepe a piacere. Se il composto risultasse ancora troppo sbricioloso, legatelo con poca farina bianca.
    Utilizzate questo impasto per preparare delle piccole polpette che friggerete in un tegame antiaderente con un filo d'olio.
    Nel frattempo cuocete il cous cous come indicato sulla confezione: portate a ebollizione poca acqua salata, versatevi il cous cous e togliete dal fuoco. Coprite e lasciate cuocere per pochi minuti.
    Infine servite spolverando con abbondante paprica.

    giovedì 20 settembre 2012

    Carote alla Concierge

    Preparazione: 10'
    Cottura: 40'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 6 persone
    • 700 g di carote
    • 200 g di cipolle
    • 3 cucchiai di olio di oliva
    • 1 spicchio di aglio
    • 15 g di farina
    • 150 ml di brodo vegetale
    • 100 ml di latte di soia
    • 2 tuorli d'uovo
    • sale
    • pepe
    • zucchero
    • noce moscata

    Deliziosa ricetta come contorno, maottima anche come portata principale.
    Tagliate le carote a fette trasversali spesse mezzo centimetro, affettate le cipolle e cuocetele per 15 minuti in un tegame antiaderente con l'olio.
    Gli ultimi 5 minuti aggiungete lo spicchio di aglio schiacciato.
    Aggiungete la farina e cuocete per altri 5 minuti. Successivamente aggiungete il brodo e il latte, continuando a mescolare. Salate e speziate, e cuocete ancora per 20 minuti, finché il liquido sarà diventato cremoso.
    Separatamente sbattete i tuorli e aggiungeteli alle carote lontano dal fuoco, in modo che i tuorli si induriscano ma non si rapprendano.

    venerdì 14 settembre 2012

    Muscolo di grano alla zairese

    Preparazione: 20'
    Cottura: 50'
    Difficoltà: 2

    Ingredienti per 4 persone
    • 200 g di filetto di muscolo di grano
    • 2 cipolle
    • 4 pomodori
    • 50 g di arachidi sgusciate
    • 1 peperoncino piccante fresco
    • 1 spicchio di aglio
    • olio e.v.o.
    • sale
    • salvia
    • rosmarino
    • timo
    • 2 banane
    • farina
    • olio per friggere

    Ricetta dello Zaire, riadattata in chiave vegana, utilizzando il Muscolo di Grano al posto del pollo! Yummi =)
    Tagliate il muscolo di grano a dadini. In una casseruola capiente mettete le cipolle affettate, il peperoncino spezzettato, l'aglio, le erbe aromatiche, i dadini di muscolo di grano e le arachidi tritate.
    Salate, aggiungete un mestolo di acqua e 5 cucchiai di olio. Coprite e cuocete a fuoco basso per 10 minuti.
    Tagliate a spicchi i pomodori, aggiungeteli e continuate la cottura coperta per altri 30 minuti. Scoperchiate e cuocete per altri 10 minuti per far restringere il sugo.
    Per ultimo tagliate le banane a rondelle dello spessore di mezzo centimetro, passatele nella farina e poi friggetele.

    sabato 8 settembre 2012

    Tagliatelle cremose ai funghi, pomodori freschi e lievito


    Preparazione: 20'
    Cottura: 15'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 350 g di tagliatelle
    • 3 pomodori
    • 70 g di funghi secchi
    • 200 g di panna di soia
    • 1 cipolla
    • lievito alimentare
    • olio 
    • sale
    Mettete a bagno i funghi in acqua tiepida e lasciateli riposare per 15 minuti.
    Tagliate la cipolla e soffriggetela in un tegame con un filo di olio. Aggiungete i funghi strizzati e la panna. Cuocete finché la panna si sarà addensata, e regolate di sale.
    A cottura ultimata, aggiungete i pomodori tagliati a spicchi.
    Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele e conditele con il sugo, cospargetele di lievito alimentare

    martedì 4 settembre 2012

    Zuppa agrodolce di cavolo

    Preparazione: 15'
    Cottura: 40'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 6 persone

    • 50 g di uvetta
    • 100 ml di succo di arancia
    • 1 cipolla
    • 1 cavolo verza
    • 2 mele
    • 200 ml di succo di mela
    • 30o g di pomodori
    • 1 l di acqua
    • 100 g di polpa di ananas
    • origano
    • olio
    • aceto
    • sale 
    • pepe
    Questa zuppa sarebbe da gustare calda, ma in questi giorni è molto più deliziosa assaporata fredda, come un gazpacho.
    Tritate la cipolla, tagliate a listarelle il cavolo, sbucciate e tagliate a dadini le mele, tritate la polpa di ananas.
    Fate rinvenire l'uvetta nel succo di arancia. In una casseruola fate scaldare un filo di olio e unite la cipolla. Quando sarà tenera aggiungete il cavolo e cuocete per pochi minuti, senza farlo colorire.
    Unite le mele e il succo, coprite e cuocete per 5 minuti. Aggiungete i pomodori, l'uvetta e il succo d'arancia, l'ananas e l'acqua. Insaporite con sale, pepe e aceto.
    Cuocete coperto finché le verdure saranno tenere.
    A cottura ultimata frullate la zuppa col mixer a immersione, e fate ridurre la crema per 10 minuti a fuoco dolce.
    A questo punto fate raffreddare la crema e servite, guarnendo con dell'origano.

    martedì 28 agosto 2012

    Gatto finocchio - Finocchio fritto piccante

    Preparazione: 15' + 3h
    Cottura: 25'
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
    • 1 finocchio
    • 1 cipolla
    • 1 peperoncino piccante fresco
    • 1 spicchio di aglio
    • 200 ml di aceto
    • acqua 
    • olio
    Pulite il finocchio, tagliate la parte verde e la base, e separate le varie falde. Mettetelo in una ciotola e conditelo con la cipolla tritata, lo spicchio di aglio schiacciato, il peperoncino a rondelle e l'aceto. Coprite con acqua e lasciate marinare per almeno 3 ore.
    Trascorso questo tempo, sgocciolatelo e filtrate la marinata per separare il liquido dalle verdure, conservando entrambi.
    In un tegame fate cuocere le verdure della marinata, aggiungendo del liquido quando necessario.
    Infarinate le falde del finocchio e friggeteli in un filo di olio.
    Servite e impiattate!
    Miaoooo

    venerdì 24 agosto 2012

    Insalata di barbabietole, aglio e noci

    Preparazione: 15'
    Cottura: -
    Difficoltà: 1

    Ingredienti per 4 persone
      • 500 g di barbabietole lessate
      • 50 g di maionese
      • 4 spicchi di aglio
      • 20 gherigli di noce
      In questi giorni caldi, cosa c'è di meglio che un buon piatto freddo? Ricetta semplice e veloce, ma oltremodo gustosa, da mangiare se poi non avete appuntamenti galanti, vista la notevole presenza di aglio! ;)
      Tagliate le barbabietole a dadini di circa mezzo centimetro di spigolo. Sbucciate e tritate gli spicchi di aglio, e mescolateli con le barbabietole.
      Tritate grossolanamente le noci.
      Servite l'insalata decorando con la maionese e le noci.

      martedì 21 agosto 2012

      Finocchi impanati alla lavanda

      Preparazione: 20'
      Cottura: 20'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone
      • 1 finocchio
      • 10 rametti di lavanda
      • 60 g di pane grattuggiato
      • 1 uovo
      • sale
      • olio
      La mia migliore amica è andata per boschi a raccogliere lavanda, e me ne ha regalato una scatola piena. Quale modo migliore per renderle onore se non cucinando qualcosa?
      Fate cuocere il finocciho a vapore finché sarà tenero, poi raffreddatelo sotto acqua corrente.
      Nel frattempo preparate l'impanatura: mescolate il pane grattuggiato con il sale e i fiori di lavanda. A parte sbattete l'uovo.
      Tagliate il finocchio in longitudinale (o, se preferite, a listarelle), passatelo nell'uovo sbattuto e poi nel pane.Scaldate un tegame antiaderente con un filo d'olio e cuocete i finocchi fincHé saranno dorati.

      giovedì 2 agosto 2012

      Pomodori alla provenzale

      Preparazione: 10'
      Cottura: 15'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone
      • 4 pomodori
      • 1 spicchio di aglio
      • 1 ciuffo di prezzemolo
      • 40 g di pane grattuggiato
      • 2 cucchiai di olio
      • timo
      • rosmarino
      • maggiorana
      • sale 
      • pepe 
      Ricetta facile e superveloce, ma gustosa, preparata e mangiata in un'ora di pausa pranzo!
      Accendete il grill del forno.
      Mentre si scalda, tagliate i pomodori a metà e spremeteli in modo da togliere gran parte del succo.

      Tritate l'aglio e il prezzemolo, e uniteli al pane grattuggiato, le altre erbe, il sale, il pepe e l'olio.
      Riempite con questo composto i pomodori e fateli gratinare al forno.

      mercoledì 25 luglio 2012

      Conchiglie alla salvia e wurstel di tofu

      Preparazione: 5'
      Cottura: 20'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone
       
      • 300 g di conchiglie
      • 2 wurstel di tofu grandi (o 4 piccoli)
      • 10 foglie grandi di salvia
      • olio di oliva
      • lievito alimentare 
      • sale

      Per coloro che si avvicinano al vegetarianismo, i wurstel di tofu (perlomeno quelli che ho sempre preso io) hanno sapore praticamente uguale ai wurstel "tradizionali".

      Fate bollire in abbondante acqua salata le conchiglie.
      Nel frattempo scaldate l'olio in un tegame e soffriggetevi le foglie di salvia sminuzzate e i wurstel affettati, fino a che si formi una crosticina croccante.
      Scoldate la pasta, conditela col lievito alimentare, un filo di olio extravergine e i wurstel.

      mercoledì 11 luglio 2012

      Insalata di riso, ananas e affettato vegetale

      Preparazione: 5'
      Cottura: 25'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone
       
      • 300 g di riso
      • 1 ananas
      • 150 g di affettato vegetale
      • parmiggiano

      Arriva l'estate, è tempo di piatti freddi e rinfrescanti. Cosa c'è di meglio che un'insalata di riso? Ovviamente fatta alla mia maniera!
      Fate cuocere il riso in abbondante acqua salata, scolatelo e raffreddatelo sotto acqua corrente.
      Nel frattempo tagliate l'ananas e l'affettato vegetale (io ho usato il muscolo di grano) a cubetti.
      Mescolate il riso con l'ananas e l'affettato, e scaglie di formaggio.
      Servite in coppette.

      martedì 26 giugno 2012

      Tagliatelle con crema di fave

      Preparazione: 24 h
      Cottura: 20'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone
      • 300 g di tagliatelle
      • 100 g di fave secche
      • 1 cucchiaio di salvia secca
      • 1 cucchiaio di aghi di rosmarino
      • lievito alimentare
      Ormai sto imparando a sostituire sempre più il formaggio grattuggiato con il lievito. Oltre ad essere migliore dal punto di vista nutrizionale, dà ai piatti un sapore particolare.

      Fate rinvenire le fave in acqua fredda per almeno 24 ore, dopodiché fatele bollire per circa 2 ore, finché saranno morbide.
      Preparate la crema passando al frullatore le fave, la salvia e il rosmarino, aggiungendo un po' di acqua di cottura delle fave per rendere il composto più morbido.
      Fate bollire le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele e conditele con la crema e il lievito.

      giovedì 21 giugno 2012

      Pomodori ripieni di crema di tofu e funghi

      Preparazione: 25'
      Cottura: 20'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone
      • 8 pomodori
      • 200 g di tofu al naturale
      • 50 ml di latte di soia
      • 20 g di funghi secchi
      • 1 spicchio di aglio
      • 1 mazzetto di prezzemolo 
      • olio di oliva
      I pomodori ripieni mangiati a crudo sono un classico piatto estivo, qui presentati in una delle tante variazioni possibili.
      Tritate il prezzemolo insieme allo spicchio di aglio.
      Lasciate ammollare i funghi per 15 minuti in acqua tiepida, dopodiché strizzateli e cuoceteli in un tegame con un filo di olio, il prezzemolo e l'aglio per 15 minuti, bagnando gradualmente con poca acqua msn msno ls precedente viene assorbita.
      Tagliate la parte superiore dei pomodori e svuotateli, tenendo da parte il contenuto (qui non serve, ma perché buttarlo via? Si può fare un sugo o qualcos'altro!).
      In un frullatore mettete il tofu, il latte, i funghi e frullate fino a ottenere una crema. Se necessario aggiungete altro latte.
      Riempite i pomodori con la crema e servite.
      Io ho decorato il piatto con scaglie di pane carasau.

      mercoledì 13 giugno 2012

      Preparazione: 5'
      Cottura: 10'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone

      • 4 fette di pane da bruschetta 
      • 100 g di panna
      • 50 g di fave già cotte
      • 10 g di lievito alimentare
      • 1 pomodoro
      • 1 spicchio di aglio
      • olio piccante
      • sale 
      • pepe 
      Nonostante sembri che qui in Bergamo l'estate tardi ad arrivare, mi sono dedicato a questa ricetta estiva.
      Ho usato delle fave secche, cotte in precedenza per un'altra ricetta.
      Infornate per 10 minuti le fette di pane, in modo che diventino croccanti all'esterno ma ancora morbide all'interno.
      Frullate le fave insieme alla panna, il lievito, lo spicchio di aglio, il sale, il pepe e l'olio.

      Tagliate a metà il pomodoro, privatelo dei semi e della polpa e tagliatelo a cubetti.

      Spalmate il pane con la crema e decorate con i pomodori.

      martedì 5 giugno 2012

      Grano alla crema di melanzane e crauti

      Preparazione: 30'
      Cottura: 30'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone

      • 400 g di grano
      • 1 melanzana
      • 100 g di tofu
      • mezzo cavolo di crauti
      • 2 cucchiai di olio evo
      • polvere tandoori
      • origano
      • sale
      • pepe
      Preparai questa crema per una cena con i miei amici, come aperitivo spalmata su dei crostini integrali. Finita la cena mi sono trovato con un po' di crema avanzata, e questo è stato un ottimo modo per riciclarla!
      Affettate la melanzana, ponetela in uno scolapasta ricoperta di sale e fate riposare mezz'ora affinché perda l'acqua di vegetazione. Trascorso questo tempo, sciacquatela, strizzatela e asciugatela.
      Affettate sottilmente il cavolo. In un tegame capace scaldate un cucchiaio di olio, e cuocete il cavolo e la melanzana per circa 20 minuti. Salate e pepate.
      Nel frattempo portate a bollore una pentola di acqua salata, e cuocetevi il grano per circa 10 minuti, oppure secondo quanto indicato sulla confezione.
      Tritate in un mixer il tofu, il cavolo e la melanzana, aggiungendo un pizzico di polvere tandoori, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, origano a piacere.
      E' un ottimo piatto anche gustato freddo.

      lunedì 28 maggio 2012

      Biscotti alle nocciole

      Preparazione: 45'
      Cottura: 30'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 40 biscotti 

      • 600 g di farina bianca
      • 300 g di zucchero
      • 100 g di margarina
      • la scorza grattuggiata di un limone
      • 4 uova
      • 10 g di lievito per dolci
      • 200 g di nocciole

      Setacciate la farina col lievito e disponetela a fontana sulla spianatoia. Incorporate lo zucchero, le uova, il burro ammorbidito, la scorza e le nocciole tritate.
      Impastate velocemente, fate una palla e ponetela in frigo per mezz'ora.

      Togliete l'impasto e stendetelo dello spessore di mezzo centimetro, poi tagliate i biscotti con un coppapasta.

      Cuocete in forno caldo a 180 °Cper circa mezz'ora, poi fate raffreddare i biscotti su una griglia.

      sabato 12 maggio 2012

      "T-aglio-telle": tagliatelle noci e aglio

      Preparazione: 5'
      Cottura: 10'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone  
      • 350 g di tagliatelle
      • 4 spicchi di aglio
      • 50 g di noci già sgusciate
      • 5 cl di olio extravergine di oliva
      • lievito alimentare

      Ho da poco scoperto il lievito alimentare, ed è un condimento davvero ottimo, utile come sostituto al formaggio per condire paste e minestre. Un bel condimento vegano e salutare!
      Ecco una ricetta rapidissima e gustosissima, fatta e mangiata in 30 minuti di pausa pranzo. Gustosissima per me che adoro l'aglio, un po' meno per i miei colleghi! ;)
      Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata e scolatele.
      Nel frattempo preparate la salsa alle noci: in un mortaio pestate le noci e gli spicchi di aglio, aggiungendo l'olio a filo, fino a ottenere una crema, con la quale condirete la pasta.
      Servite sul piatto e cospargete di lievito alimentare al posto del formaggio.

      mercoledì 2 maggio 2012

      Lenticchie fritte alla primavera

      Preparazione: 10' + 4 h
      Cottura: 10'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone  
      • 200 g di lenticchi
      • olio per friggere 
      • fiori freschi

      Se qualcuno mi chiedesse: "Perché friggi le lenticchie?" risponderei "Beh, perché no?"! Del resto, è con un perché no che nasce la cucina innovativa...

      Fate ammollare in acqua fredda le lenticchie per 4 ore, infine scolatele.
      In una padella antiaderente scaldate l'olio e friggete le lenticchie per pochi minuti.

      Decorate con fiori freschi (da mangiare)!

      giovedì 19 aprile 2012

      Seitan aromatico con asparagi glassati e fagioli

      Preparazione: 10'
      Cottura: 25'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 2 persone  

      • 2 fette di seitan
      • 4 asparagi
      • qualche cucchiaio di fagioli già cotti
      • 1 uovo
      • pane grattuggiato
      • qualche foglia di prezzemolo
      • un rametto di rosmarino
      • mezzo spicchio di aglio
      • margarina
      • sale
      • olio

      Tritate l'aglio insieme al prezzemolo e al rosmarino, e unite il trito al pane grattuggiato e salate.
      Sbattete l'uovo in un piatto, bagnateci le fette di seitan e poi passatele nel pane aromatizzato. In una padella antiaderente fate scaldare un cucchiaio di olio e cuocete le fette di seitan.
      Nel frattempo cuocete a vapore gli asparagi per circa 15 minuti; una volta cotti, fate sciogliere una noce di margarina in un'altro tegame e passateci gli asparagi per qualche minuto, in modo da farli risultare glassati.
      Disponete su un piatto i fagioli, gli asparagi e il seitan.

      venerdì 6 aprile 2012

      Stick di bucce di patate fritte alla paprika

      Preparazione: 10'
      Cottura: 15'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone  
      • le bucce di 500 g di patate 
      • olio per friggere
      • paprika
      Non sono mai stato una persona "sprecona", probabilmente ho preso dal mio bisnonno e da mia nonna.
      Sinceramente non avevo mai sperimentato come da quando vivo da solo la vera e propria arte del "non si butta via niente".
      Bucce di ortaggi e frutti, semi, erba e fiori, orami nulla si salva più dalla mia furia riciclona e viene trasformato e riutilizzato in nuove e appetitose forme!!

      Ecco una ricetta per sfruttare le bucce delle patate: tagliatele a striscioline e friggetele in abbondante olio bollente, finché saranno croccanti.
      Cospargetele di paprika e servite calde.

      sabato 31 marzo 2012

      Tagliatelle al pesto e mozzarelline fritte

      Preparazione: 20'
      Cottura: 20'
      Difficoltà: 1.5

      Ingredienti per 4 persone 
      • 1 mozzarella 
      • 1 uovo
      • pane grattato
      • 400 g di spaghetti
      • 200 g di pesto
      • olio
      • acqua 
      • sale
      Questa è una ricetta per reinventare la pasta col pesto: anziché mettere il formaggio sulla pasta, ho scelto di impanarlo e friggerlo!

      Per preparare le mozzarelline fritte, tagliate la mozzarella in cubetti di spigolo 2-3 cm, passateli nell'uovo sbattuto e poi nel pane grattato.
      Friggetele in olio bollente.

      Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, e scolatela al dente, infine conditela con il pesto e le mozzarelline.

      venerdì 30 marzo 2012

      Crema di fagioli e margherite

      Preparazione: 10'
      Cottura: -
      Difficoltà:1

      Ingredienti per 2 persone

      • 100 g di fagioli borlotti già cotti
      • 100 g di panna
      • 30 margherite (senza stelo)
      • Olio di semi di lino
      Ora che arriva la primavera, è tempo di cucinare coi fiori!

      Ecco una ricetta facile e veloce: tritate i fagioli insieme alla panna e le margherite, tenendone da parte qualcuna per la decorazione.

      A me è piaciuta moltissimo condita con olio di semi di lino, ma potete sbizzarrirvi con sale, pepe, paprika, olio di oliva e tanto altro.

      martedì 27 marzo 2012

      Torta di cioccolato tipo Sacher ripiena di crema di datteri e cioccolato


      Preparazione: 30'
      Cottura: 70'
      Difficoltà:2

      Ingredienti per 8 persone

      Per la torta
      • 200 g di cioccolato fondente
      • 100 g di farina bianca
      • 180 g di zucchero
      • 100 g di margarina
      • 5 uova
      • 1 cucchiaino di lievito
      • 1 bustina di vanillina
      • sale

      Per la glassa e il ripieno
      • 350 g di cioccolato fondente
      • 350 ml di panna
      • 200 g di datteri  
      • 50 g di margarina

      Una torta superbuona, assolutamente da leccarsi i baffi!!
      Io ne ho dovuta regalare metà, altrimenti l'avrei finita in meno di due ore!

      Per la torta
      Sciogliete il cioccolato con la margarina; a parte mescolate, a bagnomaria, lo zucchero, le uova e la vanillina, montando finché il composto raddoppia di volume.
      Aggiungete il cioccolato fuso, la farina setacciata col lievito e un pizzico di sale.
      Versate il composto in uno stampo imburrato e infarinato, e infornate a 180 °C per circa 40 minuti, finché la torta sarà ben asciutta all'interno. Lasciate raffreddare e sformate.

      Per il ripieno
      Sciogliete il cioccolato a bagnomaria, aggiungete margarinae panna, e tenete da parte 250 g con cui farete la glassa; tritate i datteri e uniteli alla crema.
      Tagliate la torta a metà, e riempitela con la crema di cioccolato e datteri; glassate e ponete in frigorifero fino al momento di servire.

      sabato 17 marzo 2012

      Elogio della piadina (raffinata, saporita, post-moderna, contadina)

      Preparazione: 20'
      Cottura: 5'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 1 persona
      • 1 piadina grande
      • 3 fette di taleggio
      • 3 fette di montasio
      • 3 fette di emmenthal
      • mezza cipolla
      • 1 uovo
      • 2 cucchiai di crema di tartufo
      • 2 cucchiai di crema di peperoni e melanzane
      • 2 cucchiai di salsa rosa
      • 2 cucchiai di sugo alle olive
      • scaglie di tartufi
      Ecco una ricetta variazione di un grande piatto della tradizione italiana. La piadina usata è ovviamente fatta con olio di oliva, e gli ingredienti sono tutti vegetariani.
      Si, lo ammetto, ultimamente mi sto divertendo un sacco a prendere grandi piatti tradizionali e rivoluzionarli!
      Le creme usate sono comprate già pronte, o preparate in casa (come il sugo alle olive).

      Dividete la piadina in quarti, dividere un solo quarto in due ottavi, e tagliate a fettine sottili (quasi come spagettini) un altro quarto.
      Cuocete tutte le piadine in una pentola antiaderente (come si fa per una piadina classica insomma).

      Piadina raffinata
      Spalmare un ottavo di piadina con la crema di tarfufo, coprire con le fette di montasio e continuare fino a cottura ultimata. Coprite questo ottavo di padina con il rimantente ottavo. Cospargete con scaglie di tartufo.

      Piadina saporita
      Spalmare un quarto di piadina con la salsa rosa, coprite con l'emmenthal a fette e qualche anello di cipolla.
      A cottura ultimata, arrotolate la piadina e infilate il rotolo in qualche anello di cipolla restante.

      Piadina post-moderna
      Una volta ultimata la cottura delle striscioline di piadina, disporle sul piatto e decorarle con qualche cucchiaiata di sugo alle olive.

      Piadina contadina
      Spalmare un quarto di piadina con la crema di peperoni e melanzane (io l'ho trovata in un negozio di articoli romeni), coprite con le fette di taleggio.
      Preparate un uovo all'occhio di bue cuocendo l'uovo in un tegamino antiaderente.
      Una volta ultimata la cottura della piadina, avvolgetela su due lati, e coprite con l'uovo.

      venerdì 16 marzo 2012

      Stracci di seitan con mela, spinaci e wasabi


      Preparazione: 10'
      Cottura: 15'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 2 persone
      • 1 confezione di seitan
      • 1 mela
      • 100 g di spinaci
      • wasabi
      Ecco una ricetta semplice, veloce e sana! Potete gustarla accompagnandola con del vino bianco dolce, e mangiandola con le bacchette.
      Tagliate a striscie il più sottili possibile il seitan, e friggetelo in poco olio in un tegame antiaderente.
      Fate bollire gli spinaci in abbondante acqua salata per 10 minuti, successivamente scolateli e strizzateli.
      Tagliate a julienne la mela sbucciata.
      Servite il tutto accompagnato dal wasabi.

      lunedì 12 marzo 2012

      Gnocchi di patate in corona di spinaci e sfoglia fritta


      Preparazione: 5'
      Cottura: 10'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 2 persone
      • 500 g di gnocchi
      • 100 g di spinaci
      • 2 rettangoli 1x10 cm di pasta sfoglia
      • Olio di semi
       Questa è un'altra ricetta della serie "iperveloci", che si riescono a preparare e mangiare in meno di un'ora, e che sperimento nella pausa pranzo. Ovviamente questo è possibile solo perché ho utilizzato ingredienti già pronti, come gnocchi in busta e spinaci surgelati, ma il risultato è stato ottimo comunque!.
      Cuocete gli spinaci per 10 minuti in acqua salata, poi scolateli. Nel frattempo cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata, e scolateli quando verranno a galla. Friggete in poco olio i rettangoli di pasta sfoglia, di modo che si gonfino e diventino dorati.
      Disponete gli spinaci come una corona al centro del piatto, e al suo interno mettete gli gnocchi. Decorate con i rettangoli croccanti.
      Io l'ho gustata senza formaggio, ma se volete potete aggiungerlo. In questo caso vi consiglio di usare del gorgonzola, farlo fondere e versarlo sugli gnocchi come una crema.

      martedì 6 marzo 2012

      Pagnottelle alle zucchine e semi di papavero

      Preparazione: 10'
      Cottura: 35'
      Difficoltà: 1

      Ingredienti per 4 persone
      • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
      • 1 zucchina 
      • 50 g di montasio
      • 1 cucchiaino di origano
      • 1 uovo
      • semi di papavero
      • sale
      • pepe
      • olio
      Qui sono indicate le dosi per quattro persone, ma quando l'ho preparata io eravamo solo in due, e con la restante pasta sfoglia ho fatto dei mini strudel con della marmellata! =P
      Tagliate le zucchine a rondelle spesse mezzo centimentro, e cuocetele in una padella antiaderente con le spezie e un filo d'olio per 15 minuti, aggiungendo poca acqua se necessario.
      Tagliate il formaggio a cubetti, e dividete la pasta sfoglia in otto rettangoli. Quattro rettangoli vanno piegati a metà, e sono da tagliare trasversalmente fino a metà, in modo che una volta aperti ci siano delle fessure (un po' come delle corde vocali per intenderci!).
      Ponete al centro di quattro rettangoli interi le zucchine e il formaggio, spennellate i bordi con l'uovo sbattuto, e sigillate con gli altri quattro rettangoli tagliati.
      Spennellate in superficie con l'uovo sbattuto, spolverate di semi di papavero e infornate a 180 °C per circa 20 minuti.

      venerdì 2 marzo 2012

      Concordantia oppositorum di lenticchie e mele

      Preparazione: 15'
      Cottura: 60'
      Difficoltà:1

      Ingredienti per 4 persone

      • 200 g di lenticchie 
      • mezza cipolla
      • 1/4 di bicchiere di aceto
      • acqua
      • 1 noce di burro
      • 2 mele
      • cumino
      • curry
      • paprika 
      • sale
      Concordantia oppositorum, gli opposti che convivono: le mele sono crude, fredde, chiare, in un unico pezzo e non aromatizzate; le lenticchie sono cotte, calde, scure, tante e speziate.
      Eppure entrambi si trovano sullo stesso piatto, e si combinano in un'armonia di sapori.
      Lasciate a mollo le lenticchie per 4 ore circa, poi scolatele. Soffriggete la cipolla nel burro fino a doratura, aggiungete le lenticchie e sfumate con l'aceto. Coprite e fate stufare per 1 ora, aggiungendo acqua man mano che la precedente viene assorbita. Salate.
      Una volta che le lenticchie sono cotte, tagliate le mele a fette verticali, senza sbucciarle, e ricavatene la metà del Tao.
      Disponete su un piatto.

      giovedì 23 febbraio 2012

      Pasta al pomodoro rivisitata

       Preparazione: 5'
      Cottura: 40'
      Difficoltà:1

      Ingredienti per 4 persone

      • 350 g di farfalle
      • 5 uova
      • 200 g di polpa di pomodori
      • basilico
      • acqua
      • sale
      • olio per friggere
      Tutti i grandi cuochi si sono sperimentati con la rivisitazone di un classico della cucina italiana: la pasta col pomodoro e basilico.
      Ora, con questo non intendo affatto dire di essere un grande cuoco, anzi! Però ho voluto sperimentare anch'io con questo piatto, così semplice negli ingredienti ma per niente semplicistico.
      Cuocete in abbondante acqua salata le farfalle, scolatele e raffreddatele con acqua corrente.
      Mentre le farfalle cuociono, sbattete le uova insieme alla polpa di pomodori e al basilico, regolate di sale e preparate con questo impasto una (o più) frittate sottili, che taglierete a quadretti.
      Scaldate abbondante olio per friggere, e friggete la pasta per circa 10 minuti, finché sarà dorata e croccante.
      Disponete su un piatto le farfalle e i quadretti di pomodoro.

      lunedì 20 febbraio 2012

      Biscotti glassati e speziati d'amore

      Preparazione: 1h 30'
      Cottura: 30'
      Difficoltà:1

      Ingredienti per 40 biscotti

      • 200 g di farina di kamut
      • 100 g di farina bianca
      • 200 g di zucchero di canna
      • 100 g di margarina
      • 100 g di zucchero a velo
      • 2 uova
      • 100 g di mirtilli secchi
      • peperoncino in polvere
      • cannella in polvere
      • noce moscata in polvere
      • chiodi di garofano in polvere
      • pepe in polvere
      • zenzero in polvere
      • semi di papavero
      • alchermes

      Questa ricetta è stata progettata per il mio amore, per superare un periodo di crisi. Cosa c'è di meglio che tante spezie per tonificare lo spirito e il corpo?
      Mettete i mirtilli in una tazza e copriteli con l'alchermes, in modo che si ammorbidiscano.
      Setacciate insieme le due farine, e unitevi la margarina fatta ammorbidire a temperatura ambiente e lavorate. Aggiungete lo zucchero di canna, le uova e le spezie in quantità a piacere, tranne i semi di papavero che serviranno per la decorazione.
      Una volta ottenuto un composto morbido e lavorabile, stendetelo su un piano infarinato, riducete a sfoglia di mezzo centimetro e tagliate con un coppapasta a forma di cuore.
      Cuocete in forno a 180 °C per 30 minuti circa, finché saranno dorati.
      Fate raffreddare su una griglia. Una volta che sarnno tiepidi, preparate la glassa: mettete lo zucchero a velo in una tazza, aggiungete 3 o 4 cucchiai di alchermes e mescolate finché lo zucchero si sarà sciolto.
      Spennellate con la glassa la superficie dei biscotti, e cospargeteli di semi di papavero. Fate addensare la glassa in frigorifero.
      Effetto assicurato!